Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Rapporti esistenti S&T di Singapore con l’Italia

 

Rapporti esistenti S&T di Singapore con l’Italia

Accordo e P.E.: Le relazioni bilaterali scientifiche e tecnologiche tra Italia e Singapore sono attualmente regolate dall’Accordo CST firmato a Singapore il 30 luglio 1990, ratificato con legge del 6 marzo 1996, n. 140. Un Accordo bilaterale per la cooperazione scientifica e tecnologica, fra il Governo Italiano e quello di Singapore, che è stato quindi firmato il 23 maggio 2016 a Roma e, dopo ratifica parlamentare, è entrato in vigore il 26 Giugno 2020. L’accordo, con il sostegno finanziario del MAECI e del MIUR da parte italiana, prevede sia lo scambio di ricercatori e docenti, sia il finanziamento di progetti congiunti di ricerca. Contatti con l’MFA prima e con il MTI sono stati avviati per renderlo operativo in termini di un Protocollo Esecutivo come avvenuto per molti altri paesi.

Recenti visite Istituzionali: Causa l’insorgere e il perdurare della Pandemia Covid-19 non ci sono state recenti visite Istituzionali a Singapore.

Rapporti accademici e scientifici universitari: Dal Sito del CINECA, nel campo delle tematiche scientifiche e tecnologiche, risultano attualmente attivi circa 20 accordi tra Università italiane e omologhe di Singapore: in particolare si segnalano UniGE con NTU, UNIMI con A*STAR nei campi delle Scienze Fisiche, Ingegneria Industriale e dell’Informazione, Scienze Matematiche e Informatiche, Scienze Mediche, UniMIB con A*STAR nei campi delle Scienze Biologiche e delle Scienze Mediche, con NUS e SUTD, La Sapienza con NTU, PoliMI con NTU, NUS, SUTD nei campi dell’Architettura, Ingegneria Civile e Industriale e dell’Informazione. Ottimi i rapporti con la “Luigi Bocconi” di Milano che ospita anche diversi studenti di Singapore. Nuove possibilità di accordi con altre Università sono attualmente in fase di di discussione preliminare. Nel campo biomedico si segnala la prima partecipazione di Singapore nel 2019 agli UniStem Day organizzati dalla Prof. Elena Cattaneo (UniMi e Senatrice a Vita) che coinvolge quasi 100 atenei di tutto il mondo.

Rapporti scientifici enti di ricerca: Attualmente è in fase di discussione preliminare un possibile accordo generale fra CNR e NTU e contatti promettenti sono stati avviati da ricercatori di altri enti di ricerca come INFN, CREA ed ENEA per sviluppare programmi condivisi di ricerca.

Imprese italiane in S&T : Forte l'interesse da parte delle imprese in materia S&T soprattutto nell’elettronica, petrolchimica, farmaceutica, informatica e telecomunicazioni. La presenza italiana a Singapore si rafforza ogni anno. Alla presenza storica diST Microelectronicssi sono aggiunte, tra l’altro, ENI, Finmeccanica, Leonardo, Saipem, Prysmian (ex Pirelli Cavi) e Perfetti. Da segnalare l’acquisizione, nel 2011, da parte della Menarini, del Gruppo Invida, leader della biofarmacia nell’Asia-Pacifico, per circa 220 mln USD. ENEL ha avviato le procedure per realizzare un suo Hub dell’innovazione. Ferrero ha anche da poco aperto un centro di ricerca e innovazione sull’alimentazione.

Presenza italiana: Singapore è un polo di attrazione di respiro globale ove opera una considerevole comunità di scienziati e ricercatori provenienti non solo dalla regione ma da tutto il mondo (un numero sempre crescente anche gli italiani anche se in misura minore ad altri paesi europei). Molti ricercatori Italiani hanno raggiunto posizioni di prestigio nelle Istituzioni di Ricerca e Univeristà locali. L’Italiana Paola Castagnoli dal 2008 al 2014 ha fondato e guidato come direttore scientifico il centro di ricerca SIgN (Singapore Immunology Network), finanziato dall’agenzia governativa A*STAR. Francesco Mancini è attualmente co-direttore della Lee Kuan Yew School of Public Policy di NUS. Davide Lomanto è Direttore del Minimally Invasive Surgical Centre di NUH. Domenico Campolo è Direttore del Robotic Research Center di NTU. Paola Magni è Deputy Dean della Murdoch University dei Singapore.


283