Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Furto/Smarrimento Passaporto e E.T.D.

 

Furto/Smarrimento Passaporto e E.T.D.

Nel caso in cui il cittadino italiano/UE abbia smarrito o sia stato derubato del passaporto e non faccia in tempo ad esperire la necessaria istruttoria per l’emissione di un nuovo passaporto (ad es. un turista che deve lasciare il Paese tempestivamente), la Rappresentanza consolare rilascia un documento di viaggio provvisorio, chiamato anche E.T.D. (Emergency Travel Document), con validità per il solo viaggio di rientro in Italia, nel Paese di stabile residenza all’estero o, in casi eccezionali, per una diversa destinazione.

Il cittadino dovrà effettuare la denuncia di furto o smarrimento alle locali Autorità di Polizia, ai fini di facilitare il transito alla frontiera, e dovrà presentarla all’Autorità Consolare.

In caso di furto/smarrimento del passaporto per fissare l’appuntamento per il rilascio dell’E.T.D. l’utente deve contattare l’Autorità Consolare via email o telefonicamente (+65 62506022).

N.B. Si consiglia di conservare, in un luogo diverso da quello in cui vengono custoditi i documenti originali, una fotocopia dei documenti più importanti (passaporto, carta d'identità, carta di credito) per facilitare le procedure di assistenza in caso di furto o smarrimento.

Restituzione passaporti rinvenuti all’estero e restituiti agli uffici consolari italiani

I passaporti oggetto di furto o smarrimento all’estero e successivamente rinvenuti da parte delle locali Autorità, vengono restituiti all’Ufficio consolare nella cui circoscrizione è avvenuto il furto o lo smarrimento.

Si invitano pertanto coloro che abbiano recentemente subito all’estero un furto/smarrimento e vogliano verificare se i propri passaporti siano stati rinvenuti, a contattare l’Ufficio consolare territorialmente competente. L’eventuale ritiro del passaporto potrà avvenire secondo le seguenti modalità:

  • ritiro diretto presso l’Ufficio consolare;
  • invio per posta, con spese di spedizione a carico del richiedente.

Si ricorda che trascorso il periodo massimo di un anno di giacenza presso l’Ufficio consolare, a decorrere dalla data in cui le Autorità locali restituiscono i passaporti rubati o smarriti, senza che i documenti siano stati reclamati dai legittimi proprietari, si procederà alla loro distruzione senza ulteriori comunicazioni.

Modulistica

- Formulario Denuncia Furto/Smarrimento Passaporto


353