Questo sito utilizza cookies tecnici (necessari) e analitici.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Accordo Italia-Singapore su Scienza e Tecnologia

[ANSA] È finalmente operativo il primo Protocollo Esecutivo (PE) in Scienza e Tecnologia tra Italia e Singapore, che applica l’Accordo bilaterale di cooperazione in scienza e tecnologia che era stato firmato a Roma il 23 Maggio 2016 e ratificato dal Parlamento Italiano il 26 Giugno 2020.

Il Protocollo è stato approvato formalmente il 4 maggio scorso, in occasione di una riunione in VTC del Joint Committee.

Le delegazioni di Italia e Singapore hanno stilato una lista comune e condivisa di 10 progetti bilaterali da finanziare per il triennio 2023-2025 in sette aree: food-tech, intelligenza artificiale, medicina e salute, fotonica, tecnologia quantistica, robotica e idrogeno.
Il Protocollo Esecutivo è il frutto di un lungo e laborioso processo negoziale, ma l’accelerazione si è avuta nel 2022, con una serie di interventi dell’Ambasciata d’Italia nei confronti dei singaporiani, concentrando l’azione sul Ministero degli Affari Esteri e su quello del Commercio e dell’Industria (MTI), competente per la materia.
“Il successo del bando” ha dichiarato l’Ambasciatore Vattani, “è la dimostrazione dell’assoluta opportunità di imprimere un cambio di passo alla nostra cooperazione con Singapore in materia di scienza e tecnologia. È ora un fatto acquisito che i rapporti in questo campo rappresentino un pilastro prioritario nelle relazioni fra i nostri due paesi.
Siamo certi che il Protocollo Esecutivo fungerà anche da moltiplicatore per ulteriori collaborazioni, aprendo la strada ad altri accordi tra Istituti di Ricerca e Università dei due paesi”. Il bando per la raccolta di progetti è stato lanciato lo scorso ottobre, e il risultato un successo: coinvolti quasi un migliaio di ricercatori tra Italia e a Singapore per un totale di 87 progetti presentati, dei quali 71 ritenuti validi da entrambe le parti. [ANSA].